venerdì 20 ottobre 2017
11°C
Contrasto:

Current Style: Standard

-A A +A

Comune di Ponzano Veneto

Provincia di Treviso

Form di ricerca

ricerca avanzata

Combustione illecita dei rifiuti: reclusione fino a 5 anni

A seguito di numerose segnalazioni avvenute negli ultimi mesi da parte di cittadini in varie zone del territorio comunale, si ricorda che la combustione di rifiuti abbandonati o depositati in modo incontrollato è un reato penalmente sanzionato (art. 256 del D.Lgs 152/06), e che con la legge n. 6 del 6/02/2014 è stato introdotto il delitto di "combustione illecita di rifiuti" art. 256-bis del D.Lgs 152/06.

E’ SEVERAMENTE VIETATO BRUCIARE PLASTICA E ALTRI RIFIUTI NELLE CASE, NEI CAMINETTI, NELLE STUFE, NEI CORTILI E NELLE CAMPAGNE PERCHE’ I FUMI PROVOCANO, ANCHE A DISTANZA, GRAVI MALATTIE E DANNI ALLA SALUTE DELLE PERSONE, SOPRATTUTTO DEI SOGGETTI PIU' DEBOLI (BAMBINI, ANZIANI E DONNE IN GRAVIDANZA).

Chi brucia rifiuti abbandonati o depositati in maniera incontrollata in aree non autorizzate è punito con la reclusione da 2 a 5 anni. Nel caso si brucino rifiuti pericolosi, la pena per il trasgressore va da 3 a 6 anni. La pena è aumentata di un terzo se il reato è commesso nell'esercizio di attività d'impresa. Il mezzo di trasporto usato per commettere il reato è confiscato.
La combustione di rifiuti urbani vegetali provenienti da aree verdi come giardini, parchi o cimiteri è sanzionato amministrativamente (art. 255 del D.Lgs 152/06), mentre la combustione di rifiuti provenienti da attività agricola è sanzionato penalmente (art. 184, comma 2 lett. a del D.Lgs 152/06).
La Regione Veneto ha da tempo vietato espressamente la bruciatura di stoppie, paglie e della vegetazione presente al termine del ciclo produttivo di prati naturali o seminati, fatte salve eventuali deroghe connesse ed emergenze fitosanitarie; da tale divieto sono esclusi i residui dell’attività agricola destinati alla produzione di energia come biomassa.

Si invita pertanto la cittadinanza a segnalare prontamente l'accensione di fuochi costituiti da plastica ed altri materiali inquinanti, spesso compiuta in orario serale o notturno, chiamando i vigili del fuoco (115), i carabinieri (112) o i vigili urbani (0422 960326), se in orario di servizio.

Ultima modifica: Lunedì 21 08 2017

ARCHIVIO