venerdì 22 settembre 2017
°
-A A +A
Contrasto:

Current Style: Standard

Comune di Ponzano Veneto

Provincia di Treviso

ACCOGLIENZA RICHIEDENTI ASILO – CASA PER ANZIANI DI MERLENGO

In merito alle notizie circolate nei giorni scorsi sull’arrivo di richiedenti asilo a Merlengo, si comunica quanto segue.
Nelle scorse settimane l’Amministrazione comunale di Ponzano Veneto ha incontrato il proprietario della privata abitazione di Merlengo attualmente adibita a casa per anziani autosufficienti.
Nell’incontro l’Amministrazione si è informata sulle intenzioni del proprietario e sulla attività di casa per anziani privata non convenzionata con l’Ulss. Anche questa per gli anziani era un’attività legittimamente a scopo di lucro e non si trattava ne di beneficenza ne di volontariato. Da mesi è stato definito tra i due privati che il contratto di affitto si concluderà tra qualche mese. Attualmente nella casa per anziani sono presenti solo 2 ospiti autosufficienti che sono stati avvisati che entro tale data dovranno trovare un’altra soluzione abitativa.
Il proprietario ha informato il Comune della sua intenzione di affittare l’immobile a una cooperativa che si occupa di ospitare migranti. Per questo motivo da tempo ha dato la sua disponibilità alla Prefettura che lo ha messo in contatto con alcune cooperative interessate.
L’Amministrazione comunale, consapevole che non tutte le cooperative sono uguali e molti sono quelli che hanno fiutato il business degli immigrati, ha fatto presente tutto ciò al proprietario, anche nel suo stesso interesse.
Mercoledì 8 febbraio è previsto un incontro in Prefettura proprio sull’accoglienza degli immigrati a cui il Comune parteciperà, come ha sempre fatto.
Giovedì 9 febbraio l’Amministrazione incontrerà il presidente della cooperativa che è interessata  all’immobile di Merlengo, a cui verranno chieste tutte le informazioni del caso e tutte le garanzie per assicurare un impatto minimo per il nostro Comune e per i suoi cittadini.
Inoltre, l’Amministrazione comunale, essendo a favore dell’accoglienza diffusa e proprio per evitare che la Prefettura imponga da un giorno all’altro l’accoglienza di centinaia di migranti, ha aderito al progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) del Ministero dell’Interno, assieme ad altri 8 Comuni della provincia di Treviso, che prevede di ospitare piccoli gruppi (5 - 10 persone) in appartamenti o case private, seguiti e controllati da cooperative serie ed esperte, accreditate dalla Prefettura.

I Comuni come il nostro che aderiscono alla rete SPRAR saranno alleggeriti da altre forme di accoglienza straordinarie.

Il Ministero dell’Interno e l’Anci stanno predisponendo un accordo che prevede che i Comuni che accoglieranno 2,5 migranti ogni 1.000 abitanti (per Ponzano Veneto circa 31 su 12.500 abitanti) saranno esclusi da ulteriori invii di richiedenti asilo.
L’Amministrazione si è sempre adoperata per prevedere, pianificare e governare al meglio il fenomeno dell’immigrazione, cercando di salvaguardare al massimo i propri cittadini e il proprio territorio nonché di assicurare che l’accoglienza avvenga secondo delle regole chiare, in modo da evitare il rischio che diventi un business.

Il Comune ha vigilato e continuerà a farlo su tutto quello che è di sua competenza per garantire che le leggi vengano rispettate e che tutto si svolga nella legalità e trasparenza, al fine di garantire sicurezza e tranquillità ai nostri cittadini.

Ponzano Veneto, 7 febbraio 2017

Ultima modifica: Martedì 07 02 2017

ARCHIVIO